Progetti comuni

Per visualizzare l’offerta formativa completa vai ai progetti comuni

Progetti specifici dell’Istituto Professionale ad indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica

SPORTELLO DIDATTICO

Lo sportello didattico è un servizio di supporto svolto dai docenti rivolto ad alunni che hanno specifiche e limitate carenze disciplinari o che vogliano approfondire la propria preparazione. Il ricorso a tale forma di sostegno è determinato dalla capacità di autovalutazione dello studente, che vi accede spontaneamente o dietro sollecitazione del docente per brevi spiegazioni individuali o per piccoli gruppi, correzione esercizi, aiuto nell’esecuzione dei compiti scritti e orali, consulenza metodologica per ricerche individuali e di gruppo.
Lo sportello didattico non sostituisce la tipologia di recupero disciplinare nei casi di carenze gravi e serie difficoltà d’apprendimento.

https://goo.gl/forms/11vqS7hOZ5gHz2gF2 

PASSEGGIATA ORVIETO-BOLSENA

I ragazzi cammineranno lungo un percorso che storicamente unisce le due città di comune origine, Orvieto e Bolsena, le quali rappresentano due luoghi simbolo del Miracolo Eucaristico di Bolsena avvenuto, si ritiene, tra il 1263 e 1264 nella cittadina della Tuscia laziale.

https://goo.gl/forms/DXs3tvUKtqpGhial2 

LABORATORIO MUSIC-ABILE

E’rivolto ad alcuni studenti con disabilità dell’Istituto di Istruzione Superiore Artistica Classica e Professionale di Orvieto e si propone di utilizzare la musica come “strumento” in grado di rimuovere i blocchi emotivi che si frappongono fra loro e l’ambiente, al fine di sviluppare l’ “abilità” di espressione di sé. Lo scopo del laboratorio non è “insegnare” musica, ma declinare l’esperienza musicale a vantaggio dello sviluppo e della formazione dell’identità personale degli studenti, offrendo loro la possibilità di sperimentare codici alternativi di interazione e comunicazione. Le attività di laboratorio si svolgeranno in orario curriculare, il mercoledì e venerdì alla 4° ora, fino al termine delle attività didattiche. Obiettivi del Progetto sono quelli di:
L’obiettivoè il favorire la socializzazione, la condivisione ed il risptto dello spazio e del tempo, incrementare il grado di attenzione, la coordinazione della motricità e lo sviluppo del contatto fisico ed oculare.

https://goo.gl/forms/j4YVmaIDCHMlkVxy2 

PROGETTO PROFESSIONALE DISABILI

Il Progetto ha lo scopo di incentivare la socializzazione ed integrazione sociale, ma anche di creare un’alternanza scuola – pre lavoro. Si ritiene che il “fare” conduca l’alunno a dotarsi di elementi di decodificazione e ricostruzione del reale necessari al vivere quotidiano. Nel “fare”, si potranno conoscere oggetti nuovi, acquisire vocaboli nuovi riguardo alle azioni svolte; appredere procedure necessarie al contesto lavorativo e soprattutto interiorizzare apprendimenti logico – matematici utili al raggiungimento di abilità funzionali.

https://goo.gl/forms/Z6gL06nDLn6KkWxp2 

ADOTTA LA TUA CLASSE

L’educazione alla cittadinanza attiva non deve essere pensato solo sotto un aspetto culturale, linguistico, ma anche e soprattutto come strumento e metodologia interdisciplinare, per affrontare tematiche sociali, culturali, storiche e geografiche. In un contesto nazionale multiculturale ed orientato alla conquista di una cittadinanza globale nel senso più ampio del termine, è sempre più importante che l’Istituzione Scuola guidi i docenti e i ragazzi all’acquisizione di valori quali la solidarietà, il rispetto dell’ambiente, valori fondamentali per l’acquisizione di una coscienza civile. Le finalità: promuovere un’educazione socio-culturale che sviluppi un’autentica conoscenza/coscienza di se stessi in rapporto con l’ambiente fisico e sociale; Educare a comportamenti sostenibili verso se stessi, gli altri e l’“ambiente”; Indurre motivazioni per modificare i propri comportamenti e diventare di stimolo per altre persone; Impegnarsi personalmente in iniziative di solidarietà.
Partendo dalla realtà scolastica implementare un processo che coinvolga non solo la rete scolastica ma anche altri ambiti (dalla famiglia alla comunità più in generale). Sviluppare una coscienza civile che possa contribuire alla realizzazione di interventi migliorativi dell’ambiente scolastico e sviluppi una coscienza civile attiva.

https://goo.gl/forms/J4tbe2ZupfdoMuRC3 

LABORATORI SULLA PACE

Il progetto è finalizzato ad avviare gli studenti ad interpretare i sistemi simbolici e culturali della società, rispettare le regole condivise, collaborare con gli altri per la costruzione del bene comune, esprimendo le proprie personali opinioni e mostrando impegno nel portare a termine i compiti assegnati. Dimostrare originalità e spirito di iniziativa.  Partecipare inoltre alla tradizionale Marcia della Pace Perugia-Assisi ed attività connesse.

LA SCUOLA FA LA DIFFERENZA

Promozione di una cultura di genere capace di valorizzare le differenze tra il maschile e il femminile e costruire nuove forme di convivenza improntate al rispetto.

https://goo.gl/forms/nNPpXliaMjW0mPHA3 

CLIMA DI CLASSE – EDUCAZIONE SOCIOAFFETTIVA

Esperienze di circle time e role playng tese a favorire la costruzione di un clima di classe positivo, attraverso la sollecitazione ad assumere atteggiamenti empatici, accettanti e congruenti.

https://goo.gl/forms/2EfxSLcYMbxzR9it1 

EVA CONTRO EVA – DIDATTICA DEI LINGUAGGI GLOBALI

Il progetto ha come obiettivo generale  predisporre l’attenzione verso un ascolto condiviso dal gruppo perché l’attività ludica proposta non rimanga fine a se stessa ma rappresenti una forma provocatoria per la comprensione e l’elaborazione dei contenuti teorici, stimolare curiosità e interesse sulle tematiche incluse nel progetto mediante una messa in gioco spontanea e creativa onde favorire un senso di meraviglia e dedizione, affinare la percezione sensoriale e propriocettiva, valorizzare e arricchire tutti i linguaggi espressivi, sviluppare il pensiero analogico per entrare nella dimensione di un sentire globale, invitare i partecipanti ad istaurare un rapporto sincronico per meglio eseguire ed apprendere gli aspetti significativi e garantire una buona organizzazione delle attività, favorire l’inclusione, superare dinamiche di bullismo in un contesto di gruppo alla pari.  Gli studenti saranno impegnati nelle attività di Art Ri-Bel: come riscatto dell’Art Brut degli emarginati, Corpo a Corpo come rapporto paritetico ed empatico, Giochi dell‟ „Adgradere”  come possibilità di decidere-incidere nella realtà, Giochi di Propriocezione come provocazione di sensazioni a pelle e relativa rappresentazione,  Giochi con le Materie dove “toccare con mano” la materia significa soprattutto entrarci dentro e conoscerne le caratteristiche compresa la possibilità di maturare corrispettivi che vanno dal fisico allo psichico. Dai laboratori discenderà uno spettacolo finale che sarà proposto alla festa dello studente a fine anno scolastico.

https://goo.gl/forms/XKhiGEzUeQaHoKIB2 

CORSO AUTOCAD

Il corso  fornisce tutte le indicazioni principali sull’utilizzo degli strumenti base di Autocad indispensabile per la creazione di disegni tecnici professionali 2D e 3D.  Lo scopo del progetto è quello di consentire agli studenti di acquisire competenze spendibili a livello professionale attraverso l’acquisizione ed il potenziamento di abilità nell’uso del software AUTOCAD per la produzione di elaborati tecnici. Conoscenza di tutti gli strumenti dell’interfaccia di Autocad 2D.  Utilizzo del software AUTOCAD

https://goo.gl/forms/9RO3KsW2Tm2C5lNQ2 

DON’T WASTE OUR FUTURE   a.s.15/16

Un percorso di due laboratori partecipati – Laboratorio partecipato comunale e Laboratorio partecipato regionale – che coinvolgono attivamente i comuni e le scuole umbre che hanno aderito al progetto. I laboratori hanno l’obiettivo di costruire la proposta umbra che, insieme ai contributi degli altri territori coinvolti, andrà a costituire la Carta Europea “Carta Don’t Waste our Future 2015 – Manifesto Europeo dei Giovani e degli Enti Locali per la riduzione dello spreco alimentare e per il diritto globale al cibo.