Progetti comuni

Per visualizzare l’offerta formativa completa vai ai progetti comuni

Progetti specifici del Liceo Classico

LIBER ET LIBENTER

Il progetto, presente nel Liceo Classico dal 2007, prevede diverse iniziative programmate dai docenti del Dipartimento linguistico-letterario, incontri con l’ autore, laboratori di lettura espressiva, visione di film di interesse culturale, partecipazione a concorsi e convegni proposti dal Miur o dalle Università. ..La finalità di queste attività è favorire esperienze per gli studenti in contesti extrascolastici culturalmente significativi , con lo scopo di motivarli allo studio della letteratura e consolidare le loro competenze linguistiche anche attraverso la drammatizzazione, la lettura espressiva e percorsi di approfondimento sui classici.
Nel corso degli anni si sono individuate tre diverse attività, che coinvolgono sia le classi del triennio che le classi del biennio
LIBRIAMOCI : La scuola aderisce all’iniziativa del Miur per la diffusione della lettura, che prevede l’organizzazione di un evento nell’ultima settimana di ottobre, quest’anno dedicato a Dario Fo e a Bob Dylan, con il titolo “Nobel oblige, musica, teatro, poesia . parole che pensano”
LABORATORIO DI LETTURA DANTESCA- Proposto alle classi del triennio il laboratorio è finalizzato alla realizzazione del filmato che partecipa al concorso internazionale “La selva, il monte, le stelle”, indetto dalla casa editrice Loescher e dall’Accademia della Crusca. www.danteloescher.it ).. Il laboratorio prevede lo studio del canto XI del Paradiso. Gli alunni, oltre alla lettura e drammatizzazione del testo, sono coinvolti nella sceneggiatura, nella realizzazione del video,nella documentazione, nel montaggio e nella scelta delle musiche.
Quest’anno il filmato e altri lavori di approfondimento su Dante sono stati presentati al concorso “Dante come lo vorrei”. Giornate di studio sull’insegnamento di Dante a scuola e al’Università 27 -28 marzo Siena , ottenendo il riconscimento del primo premio.
INCONTRI CON L’AUTORE -Sono programmati incontri con autori, in collaborazione con case editrici e/o con la Libreria dei Sette. I testi proposti quest’anno : A.Mastrolongo “La lingua geniale. Nove ragioni per amare il greco”, promosso dalla casa editrice Laterza e M.Yourcenar “Memorie di Adriano”, con l’intervento di Marina Petrillo .

https://goo.gl/forms/7aXdsIgpGFdWBGTw1

CERTAMINA

Certamen Taciteum e Piccolo Certamen; Agone Eleatico e Certamen Velinum
Prova di traduzione dal greco e dal latino.
L’Associazione Achille e la tartaruga, con il coordinamento scientifico della Società Filosofica Italiana, bandisce annualmente l’Agone Eleatico e il Certamen Velino, riservato agli studenti dei licei classici del IV e V anno, nell’ambito del progetto “I percorsi delle eccellenze: Achille e la Tartaruga per la valorizzazione dei giovani talenti”. La particolartà di questa iniziativa è costituita dal carattere interdisciplinare della prova e dal coinvolgimento diretto dei docenti nel percorso di studio e formazione che affianca il tema proposto annualmente.
L’attività si inserisce nell’ambito dei percorsi per la valorizzazione delle eccellenze, secondo quanto previsto dalla legge 107 e dal R.A.V.
L’obiettivo è quello di consentire agli alunni con un livello di competenza eccellente un’esperienza di studio a carattere interdisciplinare , il certamen prevede, infatti, la traduzione di testi filosofici antichi greci e latini . Insieme alle competenze traduttive la prova accerta anche le conoscenze dei contenuti in filosofia. Altro obiettivo è il consentire ai docenti di prender parte ad un corso di formazione specifico e condividere insieme agli studenti l’esperienza di studio e approfondimento . Il corso è riconosciuto dal Miur e promosso dalla S.F.I .
Nell’anno in corso il Certamen Velinum prevede la traduzione con commento di un passo dal DE NATURA DEORUM o dalle TUSCOLANE di CICERONE, l’agone Eleatico la traduzione con commento di un passo dai MORALIA di PLUTARCO.
Preventivamente nel corso di marzo e aprile sarà proposto un corso di approfondimento  per gli alunni delle classi IV, sia per la traduzione che per il commento ai testi.
Il certamen si svolge ad Ascea – Velia  nei giorni 4 e 5 maggio.

https://goo.gl/forms/idcnkrEFlM9QsM412

FAI

Il progetto, presente da molti anni nel liceo, prevede la formazione di alcuni studenti  come guide per la visita ai siti o monumenti del territorio proposti annualmente dal Fai , in occasione delle Giornate di Primavera.

https://goo.gl/forms/SIymy9jfHN3eSBWD3

https://goo.gl/forms/WIJJkl73hwVI2PGB3

CONVERSAZIONI SUL NOVECENTO

Cesare Pavese – l’arte di vivere e il mestiere di vivere
Pier Paolo Pasolini – l’intellettuale come parresiasta
Italo Calvino – i livelli della realtà
Gli studenti potranno misurarsi con la conoscenza della vita e delle opere dei tre grandi della nostra letteratura,  ma anche con la contestualizzazione storica e culturale delle loro produzioni, con le confluttualità ed il disagio esistenziale che le hanno alimentate, con la volontà di dare voce attraverso la letteratura alle dinamiche e alle tendenze della società a loro contemporanea, mettendone in luce limiti e contraddizioni, e di incidere quindi profondamente nel dibattito culturale dell’epoca

https://goo.gl/forms/2DGagPyGbgn5L6Ev1

LABORATORIO STORICO-FILOSOFICO

Il progetto, meglio conosciuto sotto la sigla ASP (Associated Schools Project), nato a Parigi nel 1953, si propone di inserire il Liceo Classico e il Liceo delle Scienze Umane nella rete internazionale delle scuole associate all’UNESCO. La principale finalità è quella di rafforzare l’impegno delle nuove generazioni nella promozione della comprensione internazionale e della pace.
L’inserimento nella rete internazionale delle scuole associate all’UNESCO, intende offrire ai nostri studenti diverse opportunità di scambi culturali e didattici, in special modo per quanto concerne l’educazione alla cittadinanza e alla legalità, nel rispetto delle leggi costituzionali e a difesa del patrimonio materiale e immateriale e dello sviluppo sostenibile.
L’adesione al progetto UNESCO ASPNET dà diritto di utilizzare il logo UNESCO. Il progetto ha durata pluriennale (almeno un biennio).
La parte qualificante del progetto è di promuovere una riflessione su tematiche riguardanti i diritti umani, l’educazione alla reciprocità e alla complessità attraverso il confronto con personalità del mondo accademico, della cultura, del giornalismo e dello sport. Il tema di riflessione proposto per il presente anno è «Dialogo e solitudine».

https://goo.gl/forms/OuNxL9wAbOT0B3k62

OLIMPIADI DI ITALIANO

Il Ministero dell’Istruzione-Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione, in collaborazione con il Comune di Firenze, il Ministero per gli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale (MAECI), gli Uffici scolastici regionali, l’Accademia della Crusca, l’Associazione per la Storia della Lingua Italiana (ASLI), Rai RadioS e Rai Cultura, indice per il corrente anno scolastico la quinta edizione delle Olimpiadi di Italiano, gare individuali di lingua italiana rivolte alle studentesse e agli studenti dei licei, degli istituti professionali e degli Istituti tecnici, statali e paritari.
L’iniziativa, che già nelle precedenti edizioni si è svolta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si propone di incentivare e approfondire nelle scuole lo studio della lingua italiana, elemento essenziale per la formazione culturale e per l’acquisizione di conoscenze e competenze; sollecitare in tutti gli studenti l’interesse e la motivazione a migliorare la padronanza dell’italiano; promuovere e valorizzare il merito nell’ambito delle competenze nella lingua nazionale.
L’attenzione rivolta all’apprendimento dell’italiano e alla sua centralità nei processi di formazione nasce dalla consapevolezza che l’innalzamento delle competenze linguistiche è un’urgenza e nello stesso tempo una risorsa primaria per la comunità nazionale e per i singoli individui. La padronanza dell’italiano è un bene irrinunciabile per lo sviluppo culturale, sociale ed economico della nostra collettività. Un sicuro possesso della lingua italiana e della sua ricchezza è, inoltre, un prezioso bene personale, un patrimonio che attiene ai diritti di cittadinanza e uno strumento essenziale per lo studio delle altre discipline.

https://goo.gl/forms/vDHar0dMoq7b53hU2 

PLS – PIANO LAUREEE SCIENTIFICHE

Il Piano Lauree Scientifiche, istituito a partire dal 2004 su iniziativa del MIUR, della Conferenza dei Presidi di Scienze e Tecnologie e di Confindustria, rappresenta una iniziativa consolidata volta a favorire l’acquisizione di competenze scientifiche meglio rispondenti alle sfide della società contemporanea ed alle attese del mondo del lavoro da parte degli studenti e a rafforzare l’impatto della formazione sulla società.
Tra le azioni previste sono incluse quelle finalizzate a favorire la pratica del “laboratorio” per l’insegnamento delle scienze di base, in particolare al fine dell’orientamento formativo degli studenti dell’ultimo triennio della Scuola secondaria di II grado nonché la crescita professionale dei docenti di materie scientifiche .
A tal fine è stato concordato con il Dipartimento di chimica, biologia e biotecnologie dell’Università di Perugia, nella persona del prof. Raimondo Germani, una giornata nel mese di febbraio in cui i ragazzi interessati dell’ultimo anno potranno partecipare a lezioni teoriche e esperienze pratiche presso i laboratori di chimica, biologia e biotecnologie a Perugia. Nei mesi successivi sarà proposto agli studenti un test di autovalutazione finalizzato all’orientamento universitario, da svolgere a scuola. Gli insegnanti di Scienze naturali hanno partecipato al corso di formazione organizzato presso il laboratorio di Chimica dell’Università di Perugia.

https://goo.gl/forms/npd5IBZO1ahAbzNo2 

SCOLAR-MENTE

Il progetto, finalizzato alla divulgazione del metodo scientifico nelle scuole, prevede una “discussione guidata” tra studenti e scienziati, allo scopo di avvicinare i ragazzi al mondo della ricerca e al lavoro del ricercatore, contribuendo ad accrescere la consapevolezza dell’importanza della ricerca scientifica per lo sviluppo culturale, sociale ed economico della società. Lo stesso metodo scientifico, fondato su ipotesi e dubbi, prove e confutazioni, costituisce il principio ispiratore dell’interazione studente-scienziato.
Il progetto vede la collaborazione dell’Associazione Luca Coscioni, del Comune di Orvieto, della Fondazione per il Centro studi città di Orvieto.
E’ previsto l’intervento di esperti:
Michele De Luca , direttore del Centro di medicina rigenerativa “ Stefano Ferrari” – Università di Modena e Reggio Emilia –                                                  “Le staminali e la ricerca di ogni giorno”
Giulia Simi, docente di Istituzioni di matematiche e fondamenti di biostatistica – Università di Siena – “Matematica e metodo scientifico”
Tommaso Ciacca, primario di anestesia e rianimazione dell’Ospedale Santa Maria della Stella di Orvieto – “Liberi dall’inizio alla fine”

https://goo.gl/forms/JoB2UyNHyRhfBRjs2 

POTENZIAMENTO MATEMATICA

L’attività di potenziamento tenderà a: rafforzare le abilità di calcolo anche con l’uso consapevole di strumenti, potenziare le capacità logiche e critiche, acquisire la capacità di trovare percorsi diversi per la risoluzione dello stesso tipo di problema, approfondire la conoscenza per migliorare l’uso dei termini, simboli e linguaggi specifici e migliorare il metodo di lavoro per diventare più autonomi.

https://goo.gl/forms/9SBggAhKLxYvrkYw2 

SPORTELLO DIDATTICO

Lo sportello didattico è un servizio di supporto svolto dai docenti rivolto ad alunni che hanno specifiche e limitate carenze disciplinari o che vogliano approfondire la propria preparazione.
Il ricorso a tale forma di sostegno è determinato dalla capacità di autovalutazione dello studente, che vi accede spontaneamente o dietro sollecitazione del docente per brevi spiegazioni individuali o per piccoli gruppi, correzione esercizi, aiuto nell’esecuzione dei compiti scritti e orali consulenza metodologica per ricerche individuali e di gruppo.
Lo sportello didattico non sostituisce la tipologia di recupero disciplinare nei casi di carenze gravi e serie difficoltà d’apprendimento.

https://goo.gl/forms/PaZxNIZFYYG5Msul2

TEATRO IN LINGUA

Il progetto è finalizzato ad affinare la conoscenza della lingua straniera in un contesto autentico e acquisire autonomia nella comprensione audio in lingua inglese;  approfondire e potenziare le competenze in L2;  arricchire il lessico ed l’espressivo;  conoscere l’opera teatrale “Hamlet” e l’autore William Shakespearer;  conoscere il programma di sala in lingua originale “Hamlet- The Musical”

https://goo.gl/forms/tnzuE3MwVGgw8pQF3 

CAMPUS  SCIENTIFICO

Gli studenti parteciperanno ad un Campus per le competenze di tipo scientifico presso il  Politecnico e l’Osservatotio  Astronomico dell’Università di Torino .  La partecipazione al Campus è finalizzata ad arricchimento culturale ma anche ad orientamento universitario .

https://goo.gl/forms/yyl6LNPUqtBmAIVD3  

IL FUTURO DELL’ARCHEOLOGIA

Il progetto coinvolge tutte le classi ed ha come obiettivo favorire conoscenza più consapevole del territorio e consentire un’esperienza utile per l’orientamento attraverso la programmazione di uscite nei siti archeologici e di lezioni in collaborazione con l’archeologo della Sovrintendenza Archeologica dell’Umbria, dott. Francesco Pacelli e con il dott. Claudio Bizzarri, Direttore del PAAO. Quest’anno verrà avviata anche un’attività per l’alternanza scuola/lavoro con la realizzazione di un percorso didattico/turistico finalizzato all’allestimento di totem e cartelli nelle aree archeologiche del centro storico.

www.discoveryorvieto.it

https://goo.gl/forms/eaSxDUiIW8frCKV63