PERCORSO:///Elementi e attività comuni
Elementi e attività comuni2018-02-05T16:15:55+00:00

Elementi ed attività comuni

Molti sono gli aspetti che all’interno dell’istituto sono condivisi dalle diverse scuole ovvero dal Liceo Artistico, dal Liceo Classico, dal Liceo delle Scienze Umane, dall’Istituto professionale. Alcune attività sono possibili proprio grazie alla pluralità delle competenze del personale docente e delle dotazioni delle scuole.
Le norme di funzionamento sono, ovviamente, comuni e sono scritte nel Regolamento d’istituto. All’interno di esso si trovano esplicitati, tra l’altro, i diritti ed i doveri degli studenti, gli aspetti disciplinari e le modalità di funzionamento degli organi collegiali.
Condivisi a livello d’istituto sono anche i criteri valutativi di profitto, di comportamento e per l’attribuzione dei crediti formativi. Nell’ambito di norme nazionali ogni istituto è infatti chiamato ad elaborare tali criteri e ogni anno il collegio dei docenti delibera in tale senso. La valutazione è finalizzata a verificare l’andamento del processo di apprendimento del singolo rispetto agli obiettivi prefissati e consente di definire eventuali interventi integrativi di recupero, o di approfondimento. L’esplicitazione agli studenti dei criteri applicati tende a promuovere la consapevolezza e l’autovalutazione. Le griglie di valutazione, approvate dal Collegio dei docenti, sono presenti nelle programmazioni dei docenti. Le griglie di valutazione del comportamento, anche esse approvate dal Collegio dei docenti, sono pubbliche.
Ogni sezione dell’istituto integra l’attività didattica con progetti ed iniziative specifiche ma alcune di queste attività sono pensate per coinvolgere tutto l’istituto. Di ciò si da evidenza nelle aree del sito dedicate alle singole sezioni.
L’Istituto svolge attività di orientamento in uscita sia verso gli studi superiori sia verso le attività professionali. In questo ambito molto utili sono gli stage, le attività svolte con le università,  gli incontri con soggetti esterni alla scuola e che vedono coinvolti soprattutto gli studenti degli ultimi due anni.  Per i potenziali studenti in entrata l’istituto, in accordo con le scuole secondarie di I grado, organizza visite e moduli didattici, oltre a mettere a disposizione dei genitori e ragazzi  docenti per colloqui individuali.
La scuola certifica le competenze di base di cittadinanza alla fine del I biennio come previsto dal D.M. n°9 DEL 27.01.2010. La certificazione fa riferimento alle dimensioni delle conoscenze (sapere), delle abilità (saper fare e applicare regole, sulla scorta di una guida), delle competenze (sapersi orientare autonomamente e individuare strategie per la soluzione dei problemi in contesti reali o verosimili).
Da alcuni anni tutte le scuole italiane somministrano delle prove nazionali INVALSI (Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione) volte a misurare e confrontare con criteri omogenei alcuni apprendimenti. Attraverso questi test annualmente le classi II (per l’Italiano e la Matematica e prossimamente le classi V) dell’istituto sono sottoposte a verifica e confronto con altre situazioni analoghe del paese: obiettivo è quello di dare maggiore consapevolezza alle singole scuole ed al sistema sul valore aggiunto prodotto dal sistema scolastico.
L’istituto partecipa al processo di valutazione (a partire dal Rapporto di autovalutazione) come previsto dalle direttive ministeriali per il Sistema Nazionale di Valutazione. Sul portale Scuola in chiaro saranno resi noti annualmente i dati delle scuole.
L’istituto si sta attivando anche per redigere un proprio bilancio sociale per comunicare ai diversi portatori d’interessi i risultati attesi date le risorse impiegate.